contatore accessi free
Crea sito

Sarde con cipolla in agrodolce

Questa ricetta è stata letta da 2375 persone

Sarde con pastella -La cucina di nonna Rita

Le sarde in pastella con cipolla in agrodolce: una deliziosa ricetta per un piatto gustosissimo. Un modo diverso dal solito per cucinare le sarde con un sapore unico, sono le cipolle in agrodolce, che vengono cotte lentamente in padella con pochissimo olio, aceto e zucchero e se volete dare un tocco ancora più raffinato, unite anche uvetta e pinoli.

Delle semplici sarde in pastella diventano, così, un prelibato e gustoso piatto da offrire e gustare in compagnia.

Con le sarde in pastella con cipolla in agrodolce saremo sicuri di riscuotere un gran successo e tutti vi chiederanno la ricetta di questo piatto povero, che si arricchisce con il sapore dell’agrodolce donando un tocco di classe molto chic al nostro piatto.

Sarde in pastella con cipolla in agrodolce
Portata: Antipasti Secondi piatti Piatti unici
Difficoltà: Moderata
Porzioni: 4
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • PER LA SARDE IN PASTELLA:

  • 800 gr sarde
  • 200 gr farina 00 MOLINO CHIAVAZZA
  • 10 gr lievito di birra
  • olio di semi di arachide, per friggere
  • sale, q.b

  • PER LE CIPOLLE IN AGRODOLCE:

  • 6 cipolle bianche o dorate
  • 40 gr uva passa
  • 40 gr pinoli
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • sale q.b
  • 60 ml aceto di vino bianco oppure aceto di mele
  • 2 cucchiai olio extra vergine oliva
Preparazione
  1. Prepariamo le sarde in pastella seguendo ricetta che trovate qui (CLICCA )

  2. Quando sono pronte mettiamole da parte su un piatto da portata.

  3. Adesso prepariamo le cipolle in agrodolce.

    Affettiamo le cipolle non troppo sottili e mettiamole in una padella con 2 cucchiai di olio evo.
    Mettiamo un pò di sale e copriamo con un coperchio, lasciamole cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti.

  4. A parte, tostiamo i pinoli in una padella e lasciamo ammorbidire l’uvetta in una tazza di acqua calda.

  5. Quando le cipolle sono appassite, mi raccomando la cipolla non deve bruciare, aggiungiamo i pinoli e l’uvetta ben strizzata.
    Lasciamo cuocere ancora 10 minuti.

  6. Adesso alziamo la fiamma e versiamo sulle cipolle l’aceto nel quale abbiamo mescolato fino a farlo sciogliere lo zucchero.
    Facciamo sfumare, abbassiamo la fiamma, copriamo con il coperchio e facciamo cuocere ancora 10 minuti. Le cipolle devono prendere un bel colore marroncino e lucido.

  7. Togliamo dal fuoco e versiamo le cipolle sulle sardi in pastella,

  8. Lasciamo riposare il piatto un paio di ore prima di servire a temperatura ambiente, ben insaporito e guarnito, magari, con qualche foglia di menta fresca.

  9. Buon appetito!

I consigli di nonna Rita
Vi consiglio di preparare il piatto con largo anticipo, disponendo sulle sarde in pastella il condimento a base di cipolla in modo che il pesce si insaporisca al meglio e catturi tutto il gusto.

Questa ricetta è stata letta da 2375 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: