Gelato al cioccolato senza gelatiera

Questa ricetta è stata letta da 1050 persone

Gelato al cioccolato facile senza gelatiera - La cucina di nonna Rita

Il gelato al cioccolato si prepara senza la gelatiera in pochissimo tempo. Con questa ricetta si ottiene un gelato morbido, cremoso e corposo: un gusto classico che piace a tutti, per fare una golosa merenda o da offrire a fine pasto.

Per il gelato al cioccolato basterà miscelare tutti gli ingredienti e lasciare, il gelato ottenuto, a congelare per tutta la notte in congelatore.

Serviamo il nostro gelato al cioccolato nelle coppette, oppure, nel cono.

Tutti resteranno colpiti dalla cremosità e bontà del gelato al cioccolato, senza gelatiera, fatto in casa!


Gelato al cioccolato senza gelatiera


Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Facile
Porzioni: 1 Kg di gelato
Tempo prepar: 20 minuti
Tempo cottura: 5 minuti per sciogliere il cioccolato
Tempo di raffreddamento: 8 ore
Tempo totale:  8 ore e 25 minuti


Ingredienti


  • 120 g di cioccolato fondente 70%
  • 380 g di latte condensato
  • 45 g di cacao amaro
  • 500 g di panna fresca (non zuccherata)
  • un pizzico di sale

Preparazione


  • Montiamo bene la panna, fino a che sarà montata e conserviamola momentaneamente in frigorifero.
  • Tritiamo il cioccolato e sciogliamolo in microonde, fino a renderlo fuso e caldo.
  • Uniamo al cioccolato fuso il latte condensato, che dovrà essere a temperatura ambiente (o leggermente tiepido) e non freddo di frigo, altrimenti addenserebbe subito il cioccolato. Mescoliamo bene il tutto con una spatola fino a rendere il composto omogeneo.
  • Uniamo al composto di latte condensato e cioccolato, il cacao setacciato e un pizzico di sale, questo serve ad esaltare il sapore del cacao. Mescoliamo bene fino a che il cacao sarà stato assorbito dall’impasto.
  • Aggiungiamo il composto di cioccolato alla panna precedentemente montata e mescoliamo dall’alto verso il basso fino a rendere il tutto liscio e omogeneo.
  • Versiamo il gelato in una vaschetta, o in uno stampo da plumcake, e livelliamo la superficie. Copriamo la superficie con la pellicola, senza farla toccare con il gelato, oppure col tappo della vaschetta facendo attenzione che non tocchi la superficie del gelato.
  • Mettiamo il gelato in congelatore per una notte o almeno per 8 ore.
    Prima di gustarlo, togliamolo dal congelatore 4-5 minuti prima di servirlo.

I consigli di nonna Rita

Se prepari il gelato in estate, per ottenere una panna ben montata, metti la ciotola, in cui monterai la panna, in frigo per 30 minuti oppure in congelatore per 10-15 minuti. In questo modo la ciotola refrigerata aiuterà a mantenere fredda la panna mentre la si monta ottenendo un risultato migliore. Meglio usare una ciotola di metallo, di vetro o di ceramica.

Per il gelato è meglio utilizzare la panna fresca, quella del banco frigo del supermercato con scadenze brevi, perché il sapore finale del gelato sarà ancora più gustoso.

Altra cosa importante è che il latte condensato non deve freddo di frigo, ma deve essere a temperatura ambiente/tiepido, per evitare che il cioccolato fuso si indurisca subito creando grumi.

Il gelato può essere conservato in congelatore per almeno 30 giorni e per tutto il periodo può essere lasciato all’interno dello stampo da plumcake sempre coperto con la pellicola. Oppure puoi utilizzare un contenitore di plastica con coperchio, magari riciclandone uno del gelato comprato al supermercato


/ 5
Grazie per aver votato!

Questa ricetta è stata letta da 1050 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...