Pagnotte morbidissime

Questa ricetta è stata letta da 924 persone

Pagnotte morbidissime da farcire o da utilizzare come sostituto del pane. Morbide e fragranti, da insaporire con rosmarino, origano oppure olive, pomodorini e tanto altro che vi suggerirà la vostra fantasia.

Le pagnotte sono ottime per un buffet, per una festicciola con bambini, puoi realizzarle più piccole o più grandi, farcirle con salumi e formaggi. Queste pagnotte, oltre ad essere buone e morbide, sono molto versatili.

Allora che aspetti! Vieni in cucina con me a preparare le pagnotte morbidissime


Pagnotte morbidissime


Portata: Pizze, focacce e lievitati
Difficoltà: Facile
Porzioni: Circa 10 pezzi
Tempo prepar:  3 ore
Tempo cottura:  25 minuti
Tempo totale:  3 ore 25 minuti


Ingredienti


  • 200 gr di farina 0
  • 200 gr di farina 00
  • 125 ml di acqua tiepida
  • 125 ml di latte tiepido
  • 10 gr lievito di birra fresco o 7 di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino zucchero
  • ½ cucchiaino sale
  • 50 gr olio extravergine di oliva
  • origano o rosmarino se graditi

Preparazione


  • In contenitore uniamo il latte e l’acqua tiepidi, sbricioliamo il lievito di birra o versiamo la bustina di lievito secco, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo bene con un cucchiaio di legno per far amalgamare bene e sciogliere il lievito. Lasciamo riposare qualche minuto in modo che il lievito si attivi: è pronto quando si forma la schiuma.
    In una ciotola capiente, o nella ciotola dell’impastatrice, versiamo la farina e aggiungiamo il lattee l’acqua con il lievito che vi abbiamo sciolto, poi l’olio, ed impastiamo energicamente, quando l’impasto sarà quasi pronto, mettiamo anche il sale e continuiamo ad impastare.
    Quando l’impasto diventa più sodo portiamolo sul piano di lavoro leggermente infarinato e continuiamo ad impastare con le mani, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se impastiamo con l’impastatrice, aspettiamo che l’impasto si incordi al gancio e spostiamolo sul piano da lavoro leggermente infarinato.
    Lavoriamo energicamente per diversi minuti, più impastiamo più saranno morbide le nostre pagnotte.
    L’impasto dovrà risultare liscio, omogeneo ed elastico.
    Formiamo una palla che porremo in una ciotola leggermente oliata e copriamo con pellicola.
    Lasciamo lievitare per circa 1 ora lontano da correnti d’aria.
  • Passato il tempo di lievitazione, riprendiamo l’impasto e sgonfiamolo leggermente lavorandolo sul piano da lavoro. Formiamo un salsicciotto dal quale staccheremo dei pezzi di impasto della stessa misura. Formiamo delle palline. Con questa dose ne dovrebbero venire all’incirca 10.
    Man mano che formiamo le palline mettiamole, distanziate, su una teglia rivestita di carta forno, schiacciamo le palline con le mani e copriamo con pellicola lasciamo lievitare almeno per due ore.
  • Quando avranno raddoppiato il loro volume togliamo la pellicola.
    Spennelliamo la superficie con dell’olio evo e spolveriamo con del sale fino e dell’origano o rosmarino.
  • Cuociamo in forno statico già caldo a 180°C per 20-25 minuti, fino a quando le pagnotte non saranno dorate in superficie e comunque fino a cottura.
  • Sforniamo le pagnotte e immediatamente spennelliamo la superficie con dell’acqua: questo le renderà ancora più soffici ed eliminerà la crosticina che si forma in cottura.

Questa ricetta è stata letta da 924 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

Ti potrebbe interessare anche...