contatore accessi free
Crea sito

Torta di mele a modo mio

Questa ricetta è stata letta da 1902 persone

Torta mele - La cucina di nonna Rita


La torta di mele a modo mio è la prima ricetta che realizzo dopo quattro mesi di silenzio sul blog.

Sono passati quattro mesi, mesi di silenzio che continuano, ma bisogna cercare di ritrovare un ritmo, cercare di tornare ad una “normalità”.

Ma andiamo alla ricetta che ho preparato per il contest di Molino Chiavazza #dolciallemele. E mi piace che sia proprio con la Molino Chiavazza,  che ri-inizi la mia attività sul blog.

Questo è il tempo delle mele: tante sono le varietà che distinguono uno dei frutti più utilizzati in cucina e non solo per i dolci. Le mele sono un frutto versatile, facile da reperire ma soprattutto sono sane e gustose.

Tanti sono i dolci che vedono le mele come protagoniste: crostate, strudel, ecc.

Ho voluto scegliere una rivisitazione della Apple pie, la torta americana, non è proprio fedele come ricetta, spero vi piaccia.

Torta di mele a modo mio
Ricetta inserita da:
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Media
Porzioni: 6
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • PER LA FROLLA:
  • 300 gr di farina 00 MOLINO CHIAVAZZA
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro
  • 8 gr di lievito per dolci MOLINO CHIAVAZZA
  • 2 uova
  • PER IL RIPIENO:
  • 8 mele della varietà che preferite
  • 40 grammi di burro
  • ½ tazza di zucchero
  • 1 stecca di cannella o ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 4 chiodi di garofano interi o un pizzico di chiodi di garofano
  • 50 gr uvetta sultanina
  • 50 gr pinoli
  • 100 gr gocce cioccolato fondente
  • scorza di ½ limone non trattato
  • succo di un limone
  • ½ bicchierino di rum
Preparazione
  1. PREPARAZIONE DEL RIPIENO:
    Sbucciamo le mele e tagliamole a dadini. In una grande casseruola facciamo sciogliere il burro a fuoco medio basso, aggiungiamo le mele, lo zucchero, l'uvetta sultanina, i pinoli, la scorza di limone, il succo del limone, la cannella e i chiodi di garofano, mescoliamo bene.

  2. Copriamo e lasciamo cuocere per 5 minuti circa, o fino a quando la mela risulterà morbida, ma non sfatta. Se fosse necessario, durante la cottura, aggiungiamo un pò d'acqua.

  3. Togliamo dal fuoco, eliminiamo la scorza di limone, la stecca di cannella e i chiodi di garofano.

  4. Scoliamo la parte in eccesso di liquido. Mettiamo a raffreddare a temperatura ambiente. Quando il composto sarà freddo uniamo le gocce di cioccolato e mescoliamo con cura.


  5. PREPARAZIONE DELLA FROLLA:
    Imburriamo, o foderiamo con carta forno, una tortiera da crostata o una teglia rotonda apribile. In una terrina versiamo la farina setacciata con il lievito, lo zucchero e amalgamiamo bene. Aggiungiamo il burro morbido a pezzetti e lavoriamo bene con le mani fino a quando il burro non sarà stato assorbito dalla farina e avremo un composto sabbioso.

  6. A questo punto aggiungiamo le uova e continuiamo la lavorazione fino a quando non otteniamo un composto omogeneo e resistente, non troppo friabile.

  7. Avvolgiamo l’impasto con della pellicola per alimenti e lasciamolo riposare in frigorifero per 30 minuti.

  8. Passato il tempo di riposo, su un piano da lavoro leggermente infarinato, stendiamo due terzi della pasta frolla nello spessore di circa 5 mm. Sistemiamo in una tortiera per crostata imburrata o foderata con carta forno, avendo cura di fare aderire la pasta lungo tutto il diametro del bordo della tortiera.

  9. Riempiamo la pasta frolla con il composto di mele che abbiamo preparato in precedenza e copriamo con la pasta frolla rimasta, (il cerchio di copertura deve avere lo stesso spessore di 5 mm), uniamo bene i bordi pressando con le dita. Sulla superficie della torta facciamo con uno stecchino dei piccoli fori, per evitare di far rompere la pasta durante la cottura.

  10. Poniamo in forno preriscaldato a 180° C e lasciamo cuocere 40 – 50 minuti o fino a quando la pasta risulterà dorata.

  11. Serviamo calda o fredda accompagnando con gelato, panna montata o crema.

I consigli di nonna Rita
IL CONSIGLIO DI NONNA RITA:

Tagliate le mele all'ultimo momento perchè tenderanno a diventare nere in brevissimo tempo. Se dovesse essere necessario, potete metterle a bagno in acqua fredda con il succo di un limone. Se durante la cottura vi accorgete che la torta di mele tende a colorarsi troppo, copritela con un foglio di alluminio e terminate la cottura in questo modo.

CONSERVAZIONE:
Si può conservare sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.
In frigorifero potete conservarla per una settimana al massimo: prima di consumarla scaldiamo qualche minuto in forno oppure qualche secondo nel microonde.


Con questa ricetta partecipo alla nuova iniziativa
“Mani in pasta-dolci alle mele” di Il Molino Chiavazza

Molino Chiavazza dolci alle mele - La cucina di nonna Rita

Questa ricetta è stata letta da 1902 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: