contatore accessi free
Crea sito

Sfinci di Natale palermitane

Questa ricetta è stata letta da 13172 persone

Le sfinci di Natale sono un dolce che durante le feste natalizie, ma anche per carnevale, non possono mancare. Perchè ci aiutano ad entrare  nel clima festivo fatto di divertimento, buona cucina, scambio di regali e vivere felici insieme.

Durante le feste si riscopre il bello dello stare insieme, del condividere, e perchè no, del riscoprire le tradizioni di famiglia da tramandare da generazione in generazione. Tutti gli anni la mia mamma prepara queste sfinci e dopo anni anche io, ormai nonna non posso farle mancare a figli e nipoti.

Palline di pan brioche

Sfinci di Natale

Davanti ad un bel vassoio di sfinci di Natale o ciambelline fritte non potrete resistere e dire di no. Questo nemmeno se siete a dieta.

Il loro colore dopo la cottura è dorato, sono ricoperte di zucchero e cannella e preparate con farina, patate, marsala, vanillina, semi d’anice, latte e lievito di birra. Queste sfinci sono superbe nella loro semplicità.

Sfinci di Natale - La cucina di nonna Rita

Sfinci di Natale con zucchero a velo e cannella

Vediamo insieme quali ingredienti sono necessari per gustare tutti insieme questa specialità. Di solito si abbonda con gli ingredienti, sia perchè il periodo fa pensare alla presenza di tanti ospiti e sia perchè una tira l’altra.

Sfinci di Natale
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Moderata
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • 1 Kg farina 00, MULINO CHIAVAZZA
  • 500 gr patate, lessate e setacciate
  • 5 cucchiai Marsala
  • 1 bustina vanillina
  • 2 cucchiai semi di anice, se graditi
  • 50 gr lievito di birra
  • latte
  • acqua
  • olio di semi
  • sale
  • zucchero semolato, o a velo
  • cannella
Preparazione
  1. Setacciamo la farina e raccogliamola in una terrina dove aggiungeremo la purea di patate, il lievito sciolto in una tazza di latte tiepido (non caldo), il Marsala, la vanillina, una presa di sale e, se li gradite, i semi di anice. Lavoriamo con cura il composto incorporando poco alla volta dell'acqua intiepidita, necessaria per ottenere una pastella molle, che impasteremo energicamente fino a a quando diverrà filante. Copriamola e lasciamola lievitare per 2 ore in un luogo tiepido e lontano da correnti di aria.
  2. Trascorso il tempo di lievitazione, preleviamone poco per volta e friggiamole in abbondante olio caldo. Non mettiamone molte nell'olio due al massimo. Togliamole dall'olio appena avranno un colorito dorato. Sgoccioliamole e poniamole su carta da cucina.
  3. Serviamole calde passandole velocemente nello zucchero semolato o spolverizzandole con zucchero a velo mescolato con cannella.
Farina 00 - La cucina di nonna Rita

Farina 00 Molino Chiavazza

Con questa ricetta partecipo al contest #befanagolosa di Molino Chiavazzalogo_befana

Questa ricetta è stata letta da 13172 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: