contatore accessi free
Crea sito

Pizza crudo rucola e parmigiano

Questa ricetta è stata letta da 1042 persone

Pizza crudo e rucola - La cucina di nonna Rita
La pizza per noi italiani è un culto, un rito e non può mancare sulle nostre tavole.

Non c’è Sabato sera con amici, ma anche in altri giorni della settimana, che non si consumi la pizza.

Tante sono le ricette ed i condimenti da utilizzare per realizzare la pizza ed ognuno sperimenta la sua miscela tra farina, acqua, lievito e acqua per ottenere un impasto che magicamente si trasforma in una appetitosa pizza da condire con tutto quello che ci ispira e ci piace.

Ho voluto condire la mia pizza con crudo, rucola e scaglie di parmigiano: a me piace tantissimo questo accoppiamento.

Se piace anche a te vieni ad impastare nella mia cucina.

Pizza crudo rucola e parmigiano
Portata: Pizze, focacce e lievitati
Difficoltà: Facile
Porzioni: 3 pizze
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • PER L'IMPASTO:
  • 500 g farina 0 (oppure 00)
  • 25 g lievito di birra fresco oppure una bustina di lievito di birra disidratato
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • acqua tiepida (la quantità dipende da quanta ne assorbirà l'impasto)
  • 1 cucchiaino di zucchero per attivare il lievito
  • 1 cucchiaio scarso di sale

  • PER IL CONDIMENTO:
  • 200 g di prosciutto crudo
  • 200 g di mozzarella ben scolata
  • 1 tazza di passata di pomodoro
  • 200 g di parmigiano reggiano intero
  • 2 mazzetti di rucola selvatica
Preparazione
  1. PER L'IMPASTO:
    Disponiamo la farina, con il sale già mescolato, a fontana su una spianatoia.
    Mettiamo al centro il lievito che avremo sciolto in ½ bicchiere d'acqua tiepida dove aggiungeremo un cucchiaino di zucchero (mescoliamo bene con un cucchiaio di legno o di plastica mai di metallo), aggiungiamo anche l'olio iniziando a mescolare sempre con un cucchiaio di legno o con le mani.
    Sempre mescolando, aggiungiamo tanta acqua quanta ne serve per ottenere un impasto facile da lavorare, liscio ed abbastanza morbido.
    Lavoriamo energicamente la pasta, fino a quando non otterremo un impasto morbido ed elastico.

  2. Formiamo con l'impasto una palla, infariniamola e copriamola con un canovaccio umido e lasciamola lievitare in un luogo caldo per almeno 2 ore e mezza o anche di più.

  3. Mentre il nostro impasto lievita mettiamo a scolare la mozzarella dentro un colino ponendo un peso sopra, in modo che perda la sua acqua.
    Laviamo la rucola ed asciughiamola bene.
    Condiamo la passata di pomodoro con un pizzico di sale, pepe se lo gradiamo, qualche foglia di basilico fresco ed un filo di olio evo.

  4. Trascorso il tempo di lievitazione, infariniamo la spianatoia e versiamo delicatamente l'impasto, stacchiamo tre parti (io ho realizzato tre pizze).
    predisponiamo tre teglie unte con olio oppure foderate di carta forno spennellate con olio e stendiamo con le mani l'impasto schiacciando con i polpastrelli la pasta e tirandola dal centro verso i bordi della teglia.
    Lasciamo riposare la pasta nelle teglie almeno una mezz'ora dentro il forno spento.

  5. Togliamo le teglie dal forno ed accendiamolo a 200°C.

  6. Stendiamo su ogni pizza qualche cucchiaio di passata di pomodoro, non troppa deve essere come sporcata di pomodoro.
    Sbricioliamo con le mani ripartendola su le tre pizze, la mozzarella, anche questa non deve essere abbondatissima perché bagnerebbe troppo la pizza.
    Adesso con una grattugia a fori grandi grattugiamo un pò di parmigiano sulle pizze.
    un filo di olio e mettiamo in forno per 15 minuti, alternando le pizze fino a quasi cottura.

  7. Quando le pizze sono ormai cotte tiriamole fuori lasciando il forno acceso magari diminuiamo un pò la temperatura e disponiamo su ogni pizza la rucola, poi le fette di crudo, un altro pò di rucola e in fine le scaglie di parmigiano che otterremo con l'apposito attrezzo che, se non avete, potete utilizzare la grattugia a fori grandi.
    Rimettiamo le pizze in forno e spegniamo la fiamma.
    Lasciamole dentro il forno solo qualche minuto, giusto il tempo che il parmigiano si ammorbidisca leggermente ma, se volete, potete omettere questo passaggio e servire immediatamente le pizze.


Pizza crudo e rucola - La cucina di nonna Rita

Questa ricetta è stata letta da 1042 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: