contatore accessi free
Crea sito

Piadina senza strutto

Questa ricetta è stata letta da 2016 persone

Piadina fatta in casa - La cucina di nonna Rita


La piadina romagnola è conosciuta in tutto il mondo al pari della pizza, la si può trovare già pronta nei banchi dei supermercati di tutti tipi: sfogliata, all’olio d’oliva, ecc. Insomma ce ne per tutti i gusti, ma vogliamo mettere la soddisfazione di farla in casa?

Si, possiamo preparare in casa, le nostre piadine.  Ho provato diverse ricette per fare la piadina, molte usano lo strutto così come prevede la ricetta originale, ma io ne cercavo una senza strutto. Certamente utilizzando lo strutto avremo una piadina molto simile a quella che si acquista o che viene servita in Romagna. La ricetta che vi propongo non ha nulla da invidiare all’originale romagnola.

Ho provato ed aggiustato un pò, una ricetta trovata in rete: ecco la mia piadina fatta in casa senza strutto da farcire con tutto quello che più ci piace: formaggi, verdure, salumi … ma anche in versione dolce con nutella.

 

Piadina senza strutto
Ricetta inserita da:
Portata: Piatti unici
Difficoltà: Facile
Porzioni: 6 piadine grandi
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • 400 gr farina 00
  • 2 gr bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino sale
  • 5 cucchiai Olio extravergine di oliva
  • 200 ml latte, caldo ma non bollente
Preparazione
  1. Mescoliamo in una ciotola la farina con il sale e il bicarbonato.

  2. Mettiamo i cinque cucchiai di olio evo in una ciotola (all'incirca dovrebbero corrispondere a 40 ml).
    Versiamo a filo l'olio nella miscela di farina, sale e bicarbonato, mescolando con un cucchiaio di legno fino a quando la farina avrà assorbito tutto l'olio
    A questo punto aggiungiamo il latte caldo: mi raccomando di fare attenzione che non sia troppo caldo.
    Versiamolo pian piano continuando a mescolare con il cucchiaio di legno facendo attenzione che non si formino grumi.
    Appena sarà possibile cominciamo ad impastare con le mani fino ad ottenere una impasto omogeneo e compatto non troppo morbido ma nemmeno duro.
    Formiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola lasciandola riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

  3. Passato il tempo di risposo, riprendiamo l'impasto, lo lavoriamo un poco e ricaviamo 6 palline.
    Con il mattarello spianiamo l'impasto il più sottile possibile e cercando di dare una forma tonda.
    Se non è perfettamente tonda non preoccupiamoci molto, ma se volete potete aiutarvi con un piatto o con un coperchio ritagliando i bordi eccedenti.

  4. Nel frattempo mettiamo a scaldare una padella antiaderente, o una piastra. su fiamma moderata. Io spennello sempre un pò di olio d'oliva nella padella, ma possiamo pure omettere questo passaggio.

  5. Appena la padella o la piastra è bella calda, poniamo la prima piadina e lasciamola cuocere per un paio di minuti, possiamo girarla quando cominciano a formarsi delle bolle sulla superficie.
    Giriamo la piadina e facciamo cuocere dall'altro lato per un paio di minuti.
    Quando la piadina è cotta disponiamola su un piatto e procediamo così cuocendo le altre. Di solito le cuocio tutte e man mano le metto una su l'altra tenendole in caldo.
    Quando sono tutte pronte, le farcisco, arrotolo e ripasso in padella per far fondere il formaggio.
    Oppure le sistemo in una teglia che le contenga tutte, e le passo in forno già caldo un paio di minuti giusto il tempo di far scioglier il formaggio
    E le piadine sono pronte!

I consigli di nonna Rita
Le piadine si possono congelare: una volta impastate, prima del tempo di risposo, fate le palline avvolgetele nella pellicola e mettetele nel congelatore.

Basterà poi tirare fuori le singole palline di impasto, farle scongelare a temperatura ambiente e seguire lo stesso procedimento di cui sopra.


Questa ricetta è stata letta da 2016 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: