contatore accessi free
Crea sito

Pesto di Pistacchi

Questa ricetta è stata letta da 256 persone

Pesto di pistacchi - La cucina di nonna Rita
Pesto di pistacchi, era da tanto che desideravo preparare questo tipo di pesto, ma non volevo utilizzare quelli già pronti.

Avevo avuto modo di gustare la pasta preparata con i vari condimenti che si trovano in commercio e devo dire che non sono male, specie se si acquistano quelli di buona qualità realizzati con almeno il 70% di pistacchio, costano un po’, ma una volta ogni tanto si può fare. Sono veramente ottimi, ma volete mettere la soddisfazione di preparare un pesto con i pistacchi con le proprie mani?

Mi sono capitati tra le mani dei pistacchi freschi di Bronte e allora mio sono detta, questo è il giorno buono per realizzare il pesto!

Mi ero già preparata a questa evenienza ed mi ero preparata con ricerche per il miglior modo di preparare il pesto di pistacchi per ottenere una salsa buona, gustosa e profumata. e devo dire che gli sforzi sono stati premiati.

Il pesto di pistacchi è composto solo di due ingredienti: pistacchi e olio e quindi il modo per ottenere un buon risultato e quello di lavorare il pistacchio nel migliore dei modi.

Ora per farlo il modo migliore e quello di ridurlo in briciole lavorandolo con il mortaio: armati di pazienza!

Comunque si può ottenere un buon risultato anche con un buon robot da cucina, si perderà un po’ dell’aroma del pistacchio ma il risultato sarà ottimo.

Allora andiamo a vedere come procedere, tutti in cucina!

Pesto di Pistacchi
Ricetta inserita da:
Portata: Salse e condimenti
Difficoltà: Facile
Porzioni: 300 gr circa di pesto
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • Ingredienti per un vasetto da 300 gr di pesto di pistacchi:
  • 200 gr di pistacchio
  • 100 ml di olio di semi di arachidi o se preferite olio evo
  • sale e pepe q.b
Preparazione
  1. Dopo aver sgusciato i pistacchi, mettiamoli nel mortaio, suddividendolo in piccole parti, regolandovi secondo la capienza del vostro mortaio e tenendo conto che dobbiamo schiacciare il pistacchio fino a ridurlo in piccoli pezzetti e se il mortaio sarà molto pieno, non potremo farlo facilmente. Mortaio di marmo - La cucina di nonna Rita

  2. Iniziamo a ridurre in pezzi il pistacchio con il pestello, mescolando di tanto in tanto per renderci conto della grandezza dei pezzi che stiamo ottenendo e che man mano che lavoriamo devono diventare sempre più piccoli.
    Ricordiamo che i pistacchi non devono essere ridotti in polvere, ma devono essere solo sminuzzati per ottenere un composto grezzo.
    Mentre lavoriamo il pistacchi nel mortaio sentiremo tutto l'aroma che si spigiona man mano che riduciamo in pezzetti il pistacchio, cosa che non si ottiene se utilizziamo il robot da cucina e con il quale sarà piuttosto difficile arrivare ad ottenere un pesto della giusta consistenza, questo tenderà a polverizzare il pistacchio.

  3. Quando credete di aver ottenuto una granella di pistacchio, aggiungiamo l'olio di semi o l'olio di oliva evo (vi consiglio un buon olio di semi, che non coprirà, come olio evo, il gusto del pistacchio).
    Mescoliamo con cura per far assorbire bene olio e se necessario aggiungere un pò si sale e di pepe se lo gradite. Pesto di pistacchi - La cucina di nonna Rita

  4. Trasferiamo il pesto di pistacchio in un vasetto di vetro pulito se non dobbiamo consumarlo subito e mettiamolo in frigo dove si conserva per 15 giorni.

I consigli di nonna Rita
Il pesto di pistacchi possiamo gustarlo al naturale spalmato su dei crostini, oppure possiamo condire la pasta.


Questa ricetta è stata letta da 256 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: