statistiche web
Crea sito

Ciambelle salate

Questa ricetta è stata letta da 2441 persone

Ciambella gusto pizza - La cucina di nonna Rita


I lievitati sono la mia passione e ieri, mentre impastavo la pizza, mi è venuta voglia di variare un pò la forma di presentazione della pizza.

Va bè – direte voi – cambia la forma, ma non la sostanza!” Si, avete pienamente ragione, ma sapete com’è, anche l’occhio vuole la sua parte.

Sempre di pizza si parla, l’impasto è lo stesso (anche se io non uso l’impasto base per la pasta da pizza), i condimenti sono sempre quelli (pomodoro, mozzarella, ecc), cambia la forma … da rettangolare, tonda, quadrata … l’ho fatta diventare una ciambella.

Si, avete capito bene: ciambella salata di pizza, ma che può diventare di qualsiasi cosa.

Pensate queste ciambelle salate per una festicciola, per un buffet, per un aperitivo in piedi: che comodità poter gustare una pizza senza usare coltello e forchetta e senza che il condimento vi cada a destra e manca.

Perchè nella ciambella salata alla pizza il condimento rimane chiuso all’interno e il tutto può essere comodamente addentato senza brutte sorprese.

Siete curiose? bene, andiamo nella mia cucina a vedere come si preparano le ciambelle salate, in questo caso, alla pizza.

Ciambella salata
Ricetta inserita da:
Portata: Pizze, focacce e lievitati
Difficoltà: Facile
Porzioni: 15 ciambelle (dipende dalla grandezza che dare alle ciambelle)
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • 500 gr farina 0 Manitoba MOLINO CHIAVAZZA
  • 25 gr lievito birra fresco (13 gr per una lievitazione più lunga)
  • 180 ml latte intero
  • 2 uova
  • 65 gr olio extra vergine oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 e ½ di sale
  • PER IL CONDIMENTO
  • 250 gr provola dolce a cubetti oppure mozzarella ben scolata
  • 200 gr polpa di pomodoro a pezzi MUTTI
  • 100 gr prosciutto cotto (o altri salumi) a fette
  • foglie di basilico fresco
  • origano q.b
  • olio extra vergine oliva q.b
  • sale e pepe q.b
Preparazione
  1. Intiepidiamo il latte e sciogliamoci il cubetto di lievito aggiungendo un cucchiaio di zucchero. Mescoliamo bene con un cucchiaio di legno.

  2. Versiamo l'olio in una ciotola e uniamo le due uova, battiamo bene per formare una emulsione.

  3. In una ciotola capiente versiamo la farina e mescoliamola con un cucchiaino ½ di sale. Adesso al centro della farina versiamo il latte dove abbiamo sciolto il lievito che nel frattempo avrà sviluppato della schiuma confermando l'inizio della lievitazione. Dopo uniamo l'emulsione di olio e uova. Cominciamo a mescolare con un cucchiaio di legno e dopo impastiamo con le mani sempre dentro la ciotola.

  4. Quando l'impasto avrà assorbito tutti i liquidi, trasferiamolo sul piano da lavoro leggermente infarinato, ed impastiamo energicamente con le mani. Se l'impasto risulta troppo appiccicoso, unire un pò di farina. Impastiamo per almeno dieci minuti, più impastiamo, più morbido sarà la nostra pasta.Trasferiamo il panetto ottenuto in una ciotola capiente e copriamola con la pellicola. Mettiamola in luogo tiepido: di solito inserisco tutto nel forno spento e metto dentro un contenitore con dell'acqua bollente, il caldo umido sviluppato dall'acqua favorisce la lievitazione. Facciamo riposare per almeno due ore, o fino a raddoppio dell'impasto.

  5. Nel frattempo prepariamo la polpa di pomodoro condendola a crudo con un cucchiaio di olio evo, sale e pepe, origano, foglie di basilico spezzettate: mescoliamo bene per emulsionare.

  6. Tagliamo a cubetti la provola o la mozzarella, sistemiamo su di un piatto le fette di prosciutto.

  7. Passato il tempo di lievitazione, riprendiamo l'impasto. Trasferiamolo sul piano di lavoro leggermente infarinato e stendiamo con il mattarello in un grande rettangolo. Da questo ricaviamo delle strisce, tagliando con un tagliapasta, seguendo in lato più corto di almeno 5 dita di larghezza. Su ogni striscia mettiamo uno o due cucchiaini di polpa di pomodoro che abbiamo condito, un pezzo di fetta di prosciutto o di altro salume, qualche cubetto di provola o mozzarella. Arrotoliamo il lato più lungo della pasta e chiudiamo ad anello sistemando la nostra ciambella su una teglia foderata con carta forno. Procediamo così fino a esaurimento della pasta. Sistemiamo le ciambelle ben distanziate tra loro, perchè continueranno a lievitare.

  8. Lasciamo riposare le ciambelle salate per almeno 30 minuti lontano da correnti d'aria.

  9. Passati i 30 minuti, spennelliamo le ciambelle con olio evo emulsionato con qualche cucchiaio di polpa di pomodoro, io ho aggiunto pure semi di sesamo e origano.

  10. Mettiamo in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti circa, il tempo di cottura dipende dal vostro forno, fate sempre la prova stecchino: se asciutto sono cotte. Eventualmente passare sotto grill per colorire leggermente le ciambelle salate.
  11. Servire calde, tiepide o fredde.


 


Questa ricetta è stata letta da 2441 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta: