contatore accessi free
Crea sito

Cannelloni al ragù

Questa ricetta è stata letta da 187 persone

Cannelloni ragù e besciamella - La cucina di nonna Rita


I cannelloni al ragù, insieme alle lasagne, sono un primo piatto intramontabile ed immancabile sulle nostre tavole. Non mancano mai nei giorni di festa, quando vogliamo un piatto di sicura riuscita quando abbiamo tanti commensali: infatti con i cannelloni abbiamo la possibilità di avere tante porzioni pronti al momento giusto.

I cannelloni al ragù si preparano in anticipo, si scaldano in forno e si servono calde calde. Inoltre si possono preparare e congelare, in modo da avere sempre un primo piatto pronto per le emergenze o per quando non abbiamo tempo.

Per la preparazione possiamo utilizzare i cannelloni secchi, oppure possiamo preparare la pasta fresca in casa, o utilizzare la pasta fresca in sfoglia, quella delle lasagne per intenderci, sbollentarla qualche minuto, farcirla e arrotolarla formando i nostri cannelloni. Ma vi assicuro che il risultato con i cannelloni secchi è altrettanto buono e sicuramente molto più veloce.

Allora cosa ne dite di andare in cucina a preparare i cannelloni al ragù?

 

Cannelloni al ragù
Ricetta inserita da:
Portata: Primi piatti
Difficoltà: Facile
Porzioni: 6
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • PER IL RAGU'
  • 1 cipolla bianca piccola
  • 2 carote
  • 250 gr polpa di manzo tritata
  • 250 gr polpa di maiale tritata
  • 300 ml passata di pomodoro
  • 1 foglia alloro
  • 1 rametto rosmarino
  • ½ bicchiere vino bianco
  • olio extra vergine oliva q.b
  • sale e pepe q.b

  • PER LA BESCIAMELLA:
  • 50 gr burro o di olio evo
  • 500 ml latte intero
  • noce moscata
  • 1 pizzico sale

  • PER LA PASTA:
  • 500 gr di ragù
  • 500 ml di besciamella
  • 250 g di Pasta all'uovo o di cannelloni già pronti
  • 100 gr di mozzarella lasciata scolare o altro formaggio a pasta filata
  • Parmigiano Reggiano grattugiato q.b
Preparazione
  1. PER LA BESCIAMELLA:

    In una casseruola facciamo sciogliere il burro ed amalgamiamo bene la farina mescolando.
    Aggiungiamo gradualmente il latte che a parte abbiamo fatto scaldare senza arrivare al punto di bollitura e diluite il composto mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.

    Continuiamo a mescolare ritmicamente finché non sentiremo che la salsa comincia ad addensarsi.

    Non appena inizieranno a formarsi le prime bollicine del bollore, contiamo 10 minuti di cottura senza smettere di girare la salsa.

    Passati i dieci minuti di cottura, poco prima di spegnere, unite il pizzico di sale ed un pizzico di noce moscata.
    Teniamo la nostra besciamella da parte.

  2. PREPARIAMO IL RAGU':

    Prendiamo un tegame grande versiamoci dell’'olio d'oliva (fino quasi a coprire il fondo) ed il trito di cipolla.

    Lasciamo soffriggere lentamente ed intanto puliamo le carote ed il sedano e tagliamoli a piccoli pezzi.
    Aggiungiamoli al trito di cipolla e lasciamo soffriggere il tutto per una decina di minuti a fiamma bassa.

    A questo punto aggiungiamo la carne macinata e lasciamola rosolare nel tegame.
    Con un cucchiaio di legno sbricioliamo bene la carne in modo che si amalgami bene al soffritto.
    Quando la carne cambia colore (diventando da rossa, bianca) alziamo la fiamma e sfumiamo con il vino bianco.
    Una volta sfumato il vino, aggiungiamo la salsa di pomodoro.
    Aggiungiamo del sale (lo aggiusteremo verso la fine), l'alloro ed il rosmarino e lasciamo sobbollire (o come dicono a Napoli pippiare) per un'oretta a fiamma bassissima.
    Quando sarà ben stretto togliamo dal fuoco e aggiungiamo del pepe nero macinato al momento, aggiustiamo di sale se necessario.
    Trasferiamo il ragù in una terrina e lasciamolo raffreddare, quando sarà freddo sbricioliamo al suo interno una mozzarella e mescoliamo bene.

  3. In una teglia versiamo sul fondo un po' di besciamella e cospargiamola con un cucchiaio.
    Uniamo uno o due cucchiai di ragù spruzzandoli uniformemente sulla besciamella.
  4. SE UTILIZZI LA PASTA FRESCA PROCEDI COSI':
    Taglia la pasta in rettangoli lunghi 10-12 cm e lessali per un minuto in abbondante acqua salata.
    Mettili su uno strofinaccio ben pulito.
    Mettiamo un cucchiaio di ragù vicino al lato più corto e arrotoliamo la pasta.

    SE UTILIZZI I CANNELLONI SECCHI PROCEDI COSI':
    Riempiamo i cannelloni con il ragù aiutandoci con un cucchiaino.
    Man mano che i cannelloni sono farciti disponiamoli in fila nella pirofila.
    Copriamo con la restante besciamella, cospargiamo con il ragù avanzato e spolveriamo la superficie con Parmigiano Reggiano grattugiato.

  5. Copriamo con la carta stagnola ed inforniamo a 200° C per 30 minuti.

  6. Passati i trenta minuti, togliamo la stagnola, e proseguiamo la cottura per altri 10 minuti.

  7. Se necessario, per ottenere una migliore doratura superficiale, accendiamo il grill e lasciamo cuocere per altri 5 minuti.
    Serviamo caldi.

I consigli di nonna Rita
I cannelloni si conservano per un paio di giorni in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico.
I cannelloni al ragù possono essere congelati e scongelati all'occorrenza. Basterà riscaldarli in forno e saranno buonissimi da gustare come il primo giorno.

Si possono preparare il giorno prima a patto che stiano in frigorifero fino al momento del passaggio in forno.

La preparazione è abbastanza lunga, soprattutto per via del ragù. Per questo motivo si consiglia di prepararlo il giorno prima in modo che sia freddo e sia più facile farcire i nostri cannelloni.


Questa ricetta è stata letta da 187 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: