contatore accessi free
Crea sito

Bignè con panna

Questa ricetta è stata letta da 892 persone

Bignè con la panna - La cucina di nonna Rita

I bignè con panna, un dessert veloce, se preferiamo utilizzare i bignè già pronti: basterà montare la panna, tagliare a metà i bignè ed il gioco è fatto. Velocissimo no?

Se invece vogliamo offrire qualcosa di preparato con le nostre mani possiamo fare tutto: dal bignè, alla panna, o alla crema pasticcera, e offrire qualcosa di genuino a chi vogliamo bene.

Allora ci cimentiamo in questa avventura? 

Bignè con panna
Ricetta inserita da:
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Moderata
Porzioni: 12 - 13 bignè circa
Tempo prepar: 
Tempo cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • Per preparare i bignè in casa:
  • 150 ml di acqua
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di farina 00 MOLINO CHIAVAZZA
  • un pizzico di sale
  • 5 uova medie
  • Per il ripieno:
  • 300 ml di panna per dolci
Preparazione
  1. In una pentola abbastanza grande per poter girare agevolmente gli ingredienti, versiamo l'acqua pesata e aggiungiamo il burro tagliato a pezzi con il sale, mescoliamo su fuoco medio, aspettando che il burro si sciolga.

  2. Quando il burro si è liquefatto, aspettiamo che il contenuto della pentola arrivi ad ebollizione, cioè che si ricopra di bollicine. Questo passaggio è fondamentale perchè se aggiungiamo la farina quando acqua e burro sono caldi, ma non hanno raggiunto i 100° ( cioè il punto di ebollizione) dovremo buttare tutto: la pasta infatti impazzirebbe e non è possibile recuperarla in nessun modo. Quindi solo quando compaiono le prime bollicine in superficie, aggiungiamo la farina tutta in un colpo e mescoliamo subito.

  3. Togliamo la pentola dal fuoco continuiamo a mescolare energicamente per qualche secondo in modo che il composto assorba tutta la farina: nel giro di pochi istanti avremo un impasto compatto e gommoso e che si stacca dalle pareti del pentolino, a questo punto rimettiamo il composto su fuoco medio e proseguiamo la cottura ancora per qualche secondo, continuando a girare, fino a quando non sentiremo sfregare sotto la pentola. Rovesciamo l’impasto su un piano di lavoro e facciamo intiepidire l'impasto spandendolo sul piano da lavoro.

  4. L’impasto è molto morbido e unto, e si lavora facilmente: dobbiamo lavorare l’impasto fino a quando non si intiepidisce, appena sarà possibile toccarlo senza bruciarsi, procediamo a lavorarlo con le mani. L’impasto non deve essere troppo caldo quando aggiungiamo le uova, altrimenti queste ultime si cuoceranno, dando uno sgradevole odore di frittata. Quando l’impasto è fresco trasferiamolo in una ciotola e aggiungiamo le uova 1 alla volta, leggermente sbattute, amalgamandole al composto con l’aiuto di una forchetta. Solo quando il primo uovo è ben assorbito, possiamo aggiungere il secondo e così via. Procediamo in questo modo fino ad inserire tutte le uova. Alla fine mescoliamo bene con un cucchiaio di legno e valutiamo la consistenza: l’impasto finale deve essere sodo e liscio come una crema pasticcera compatta.

  5. Foderiamo una placca da forno con la carta forno. Prendiamo due cucchiai. Con un cucchiaio prendiamo l’impasto, e con l’altro lo spingiamo sulla teglia, otteniamo così una pallina morbida. Procediamo così per tutto l’impasto e otterremo all'incirca 12-13 bignè..

  6. Inforniamo i bignè nel forno, statico, già caldo e cuociamo a 180°C per 35 minuti circa dipende dal forno. Durante la cottura i bignè crescono molto e risultano dorati in superficie.
    Al termine della cottura spegniamo il forno, apriamo leggermente e inseriamo un mestolo per bloccare lo sportello in modo da creare uno spiraglio.
    Lasciamo riposare i bignè dentro il forno spento per 20 minuti. Ora possiamo sfornare i nostri bignè.

  7. Lasciamo raffreddare i bignè completamente, per questo sarebbe meglio prepararli il giorno prima dell'utilizzo, tagliamoli a metà.

  8. Montiamo la panna e mettiamola nella tasca da pasticciere oppure utilizziamo un cucchiaino per farcire i nostri bignè. Io alla panna, prima di montarla, ho aggiungo un cucchiaio di cacao amaro, oppure si può aggiungere un cucchiaio di caffè liofilizzato. O ancora si può preparare la crema pasticcera aromatizzata al limone o all'arancia. Qui trovi la ricetta per la crema pasticcera.

  9. Disponiamo i bignè alla panna su un piatto da portata, spolverizziamoli con lo zucchero a velo e serviamo.

  10. Si conservano in frigo non più di un giorno.

I consigli di nonna Rita
Se invece preferisci puoi utilizzare i bignè già pronti, li trovi nei supermercati e farcirli con la crema che preferisci.

 


Questa ricetta è stata letta da 892 persone

Nonna Rita

Una nonna che vuole condividere le ricette della sua cucina, ricette sperimentate, pescate in rete. Ma anche ricette tipiche della mia regione e città. Piatti dal sapore familiare da gustare ed assaporare con chi si vuole bene. Nonna Rita

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vota la ricetta: